CAPOLAVORI DELLA CINA PROIBITA
QIANLONG E LA SUA CORTE

Data inizio
20 novembre 2007

Data Fine
3 febbraio 2008

Galleria Borghese

La mostra, curata da Gian Carlo calza, presenta oltre 300 capolavori mai visti in Italia provenienti da uno dei più maestosi, imponenti complessi museali al mondo, la Città Proibita, per raccontare la vita di corte e il fasto che la Cina conobbe sotto il regno dell’imperatore Qianlong (1711-1799), letteralmente regno della “Grandiosità Cosmica”, considerato l’apogeo politico e culturale dell’ultima dinastia regnante sul Paese di Mezzo (1644-1911). Le opere esposte, che rappresentano riti, cerimonie, ritratti ma anche scene di vita privata, rimandano l’eco di una realtà storica e filosofico-religiosa straordinaria. Assieme ai dipinti saranno in mostra, armi, armature e utensili appartenuti all’imperatore e rappresentati nei dipinti stessi, oltre a ceramiche, abiti di corte, interi servizi in cloisonné, sigilli imperiali, una collezione di orologi da tavolo, giade e monili, oggetti e paramenti di culto: pezzi che in molti casi non hanno mai oltrepassato il confine cinese. 

Giorni mostra:
182

Visitatori:
63.824

MondoMostre Roma