LA LETTERA D'AMORE DI VERMEER

Data inizio
27 aprile 2006

Data Fine
18 giugno 2006

Palazzo Barberini

La Lettera d'amore è un olio su tela (44x38 cm) di Jan Vermeer, databile al 1669-1770 circa e conservato nel Rijksmuseum di Amsterdam. È firmato "IVMeer" sulla parete poco sopra il cesto. L'opera potrebbe essere il numero 6 nel catalogo dell’asta di Dissius tenutasi ad Amsterdam nel 1696. È documentata comunque con sicurezza solo dal 1892, quando fu acquistata in un'asta dall'Associazione Rembrandt e donata l'anno dopo al museo. Nel 1971 la tela fu rubata tagliandola via dal telaio: ne conseguì la perdita di circa mezzo centimetro di superficie dipinta su ogni lato. Pur partendo dalla stessa radice quotidiana, Vermeer se ne distanzia anni luce. La sua realtà delle “piccole cose” è molto lontana dal barocco romano, dal gioco delle illusioni e degli spazi illuminati che proprio in Palazzo Barberini e nel salone di Pietro da Cortona ha il suo manifesto più significativo ed è il senso di questa esposizione. Nelle sue scene di interni gli oggetti del vivere, anche se descritti con minuzia, sono solo la cornice di una dimensione dell’anima, quasi sempre indecifrabile e sospesa.

Giorni mostra:

Visitatori:

 

MondoMostre Roma