MANET E LA PARIGI MODERNA

Data inizio
08 marzo 2017

Data Fine
02 luglio 2017

Palazzo Reale

La mostra, curata da Caroline Mathieu e Isolde Pludermacher, attraverso le opere di Manet e di artisti suoi contemporanei, come Degas, Cézanne, tutti prestigiosi prestiti provenienti dal Musée d’Orsay di Parigi, mette in risalto quanto innovativa sia stata la concezione dell’arte di Manet e quanto gli avanguardisti, contemporanei dell’artista, lo considerassero a ragione un caposcuola. Egli rappresenta un punto di riferimento per una riflessione sulla Parigi della seconda metà dell’Ottocento, capitale in piena trasformazione durante il secondo Impero Napoleonico. Manet dipinge la vita reale, il quotidiano, gli ambienti affollati dei caffè e dei teatri, i “déjeuneur sur l’herbe” dei parigini, ma anche le figure che vede e che conosce, le donne che lo attraggono e lo incuriosiscono. Vuole essere del proprio tempo e dipingere ciò che vede, eppure, la sua pittura ha salde radici nella tradizione, dipinge la sua “impressione” affondando però nella cultura artistica passata. 

Giorni mostra:

Visitatori:

MondoMostre Roma