PICASSO. TRA CUBISMO E CLASSICISMO. 1915-1925

Data inizio
22 settembre 2017

Data Fine
21 gennaio 2018

Scuderie del Quirinale

La mostra, curata da Olivier Berggruen con Annunciata Liechtestein, presenta più di cento capolavori di uno degli artisti più amati tra tele, gouaches, disegni, fotografie, lettere e documenti. Dal Museo Picasso di Parigi arriva Due donne che corrono sulla spiaggia, un'opera-simbolo picassiana del 1912, conosciuta anche come La corsa. Presenti anche il celebre Ritratto di Olga in poltrona del 1924, la ballerina che Picasso conobbe proprio a Roma durante la tournée della compagnia dei Ballets Russes di Sergej Diagilev e che sposò, la Natura morta con chitarra, bottiglia, frutta, piatto e bicchiere sul tavolo del 1919 e il famosissimo Arlecchino del 1917. La maschera, interpretata su tela da Picasso, è presente anche in Arlecchino allo specchio e in Paulo come Arlecchino. Altri due capolavori presenti nell’esposizione sono il Saltimbanco seduto con braccia conserte e Il flauto Pan.

Giorni mostra:

Visitatori:

MondoMostre Roma